Free Essay

Cemex Businesscase

In: Business and Management

Submitted By nbonacini
Words 799
Pages 4
Business Strategy

Sessione 1 Prof. Silvio Marenco Torino, 20 Novembre 2012

Obiettivi del corso

Obiettivi
• Esaminare come le organizzazioni realizzano, sostengono e rinnovano il vantaggio competitivo • Esplorare cosa i manager/executive devono fare per costruire strategie di successo

1

Contenuti

• Panoramica • Il vantaggio competitivo - Che cos’è - Le fonti del vantaggio competitivo - Le opzioni per raggiungerlo • Il processo strategico

2

La strategia e’ una “grossa bestia” Non basta un solo sguardo per poter vedere l’intero elefante

Fonte: Mintzberg “Strategy Safari” (1998)
3

La strategia – cos’è?

”L’arte della guerra ... rafforzarsi in una posizione favorevole " – Oxford Dictionary

• Obiettivi-base a lungo termine di un’impresa • Scelta di un percorso d’azione • Allocazione di risorse necessarie per portar a termine questi obiettivi" – Alfred D. Chandler

“Un piano per realizzare qualcosa (cosa e come)" – Field Guide to Strategy

”Un insieme di azioni integrate volte al raggiungimento di un vantaggio competitivo sostenibile" – McKinsey, anni 80

4

L’evoluzione del pensiero strategico
Periodo Anni 50
Tema dominante

BACK UP

Anni 60-primi anni 70 • Pianificazione aziendale • Pianificazione di crescita, diversificazione e pianificazione di portafoglio

Fine anni 70metà anni 80 • Posizionamento

• Pianificazione e controllo del budget • Controllo finanziario

Fine anni 80metà anni 90 • Vantaggio competitivo

Anni 2000 • Innovazione strategica e organizzativa Adattamento alla flessibilità e abilità di risposta

Temi principali

Concetti e tecniche principali

• Budget finanziario • Piano degli investimenti • • Valutazione del progetto • • Il sistema di • budgeting operativo e del capitale diventa un meccanismo chiave di coordinamento e controllo •

Implicazioni organizzative

• • Focus su • Selezione di strategia e fonti imprese e mercati del vantaggio • Posizionamento per competitivo leadership di • Nuovo sviluppo mercato del business • Analisi d’impresa • • Risorse e Previsioni di medio- • Segmentazione • competenze lungo periodo • Curve di esperienza • Shareholder value• Tecniche di • Analisi PiMS * • Knowledge pianificazione • SBUs • management aziendale • Pianificazione di • IT Sinergia portafoglio • Strutture • Riorganizzazione • Creazione di divisioni multidivisionali e e reingeneering • di pianificazione multinazionali • Refocusing aziendale e processi • Selezione delle • Outsourcing • • E-business di pianificazione a imprese e dei • mercati migliori lungo termine M&A
5

Cooperazione Standard competitivi Complessità e autorganizzazione Responsabilità sociale

Alleanze per network Nuovi modelli di leadership Strutture informali Meno affidamento su Direction più su

Emergence

Fonte: Ricerca dell’autore

* Profit Impact on Marketing Strategy

Approccio proposto alla strategia

La definizione di strategia che utilizzeremo
“Quel numero ristretto di decisioni che:

• Guidano, in gran parte o interamente, la maggior parte delle conseguenti decisioni ed azioni di una organizzazione • Non sono facilmente modificabili una volta prese • Hanno l’impatto più significativo per quel che riguarda il raggiungimento, o meno, degli obiettivi”

Fonte: Adattato da McKinsey
6

Le aziende sono impegnate su due livelli di competizione …

Focus del corso

Azionisti

Livello aziendale

Aziende collegate

Centro dell’azienda

Intermediari (e.g., fondi, trust)

Mercato per il controllo delle imprese

Livello di Business Unit

Competitor 1

Business unit

Competitor 2

Mercati Prodotto

Fonte: M. Porter (1985)
7

… i quali sono caratterizzati da due campi strategici correlati

Livello aziendale

Strategia corporate Il principio su cui si fonda una azienda multibusiness è quello di creare un valore superiore alla somma dei valori prodotti dalle singole BU Diverse aree di sovrapposizione concettuale • Analisi della situazione (ad es. delle struttura del settore industriale, degli scenari industriali) • Gestione del portafoglio di business/segmenti di business • Visione basata sulle risorse per rafforzare i business esistenti e costruirne di nuovi

Livello di Business Unit

Strategia di Business Unit (BU)

Il principio su cui si fonda la strategia di BU è che essa crea un vantaggio competitivo nei mercati monoprodotto e quindi valore nelle rispettive business unit (valori separati per ogni BU) Focus del corso

8

Entrambe devono essere distinte dalle strategie funzionali
Livelli di strategia Domande chiave

Strategia corporate

• In quale business dovremmo essere? • Che ruolo dovrebbe avere l’azienda?
BU 5

BU 1

BU 2

BU 3

BU 4

Personale Sourcing IT Altro

• Come posizionare i prodotti rispetto ai concorrenti? • Che prezzo dovremmo applicare per proteggere il nostro mercato?

• Quali talenti dovremmo attrarre e mantenere? • Come l’IT deve supportare gli obiettivi di business?

9

Contenuti

• Panoramica • Il vantaggio competitivo - Che cos’è - Le fonti del vantaggio competitivo - Le opzioni per raggiungerlo • Il processo strategico

10

Il vantaggio competitivo secondo alcuni significa … (1/3)
Aziende presenti nel settore

ILLUSTRATIVO

Performance %

. . . . . . . . . . . . .

. . . . . . .

• Quota di mercato • Customer satisfaction

0

. . .

. . .

. . .

Tempo

11

Il vantaggio competitivo secondo alcuni significa … (2/3)
Aziende presenti nel settore

ILLUSTRATIVO

• ROS (EBT/Sales) Performance %

. . . . . . . . . . . . .

. . . . . . .

• EPS (Profit after tax/No shares) • ROA (EBT/Total Assets) • P/E (Market Price of shares/EPS) • ROE (EBT/Share Capital+Reserve)

0

. . .

. . .

. . .

Tempo

12

… in effetti questo non è altroché un vantaggio comparativo … (3/3)
Vantaggio comparativo Performance %

ILLUSTRATIVO

. . . . . . . . . . . . .

. . . . . . .

ROA ROS ROE

Le aziende al di sopra della curva hanno un vantaggio comparativo rispetto alle altre

0

. . .

. . .

. . .

Tempo

13

Condizione necessaria per il vantaggio competitivo è la creazione di valore …
Situazione Implicazione

ROIC – WACC = >0

*

**

Creazione di valore

ROIC – WACC = 0

Valore invariato

ROIC – WACC =

Similar Documents

Free Essay

Cursus Internationaal Management

...Chapter 1: Expanding abroad Voorbeeld MNE: Intel, Unilever, Samsung, McKinsey Starbucks Vb. blz. 3 toont aan dat de invloed van MNE op de wereldeconomie gigantisch is. MNE stellen enorm veel mensen te werk en volgen vaak een zeer complexe strategie. 1. The MNE: Definition, Scope and Influence Wat is een MNE – multinational ( multinationaal management) Niet alle MNE zijn groot, maar de meeste grote bedrijven in de wereld zijn MNE. zijn Men is alleen een MNE als men aan deze voorwaarden voldoet: 1. Directe investeringen doen in het buitenland. MNE doet niet alleen aan export, maar is ook écht aanwezig in het buitenland. Ze voeren er directe investeringen in door vb. te produceren in het buitenland. 2. Actief met de investering bezig zijn (vb. aanwezig zijn in de RvB) 3. Geïntegreerde operaties (geen losse filliaaltjes) Dit betekent ook dat de operationele omgeving sterk verandert, de complexiteit stijgt. ekent omgeving Veel verschillende consumenten, distributiesystemen, … Ook de politieke agenda van de landen waarin we investeren speelt een belangrijke rol. Global game: men speelt wereldwijd waardoor alles complex wordt. Binnen de EU spelen de wisselkoersen geen rol meer maar daarbuiten wel, dit kan een belangrijke invloed hebben op vb. de winst. Ook organisatorisch is de omgeving complex. De meeste MNE zijn vrij recent (na WO II) uitgegroeid tot internationale spelers. In totaal zijn er wereldwijd zo’n 70 000 bedrijven van dit type. De toegevoegde waarde van......

Words: 29103 - Pages: 117